Contributi e Agevolazioni

Contributi e agevolazioni per l’abbattimento delle barriere architettoniche

Se la spesa per un miniascensore o un montascale ti spaventa, devi sapere che per legge hai la possibilità di richiedere contributi pubblici e agevolazioni fiscali per l’acquisto. La Legge 13/89 (e successivi aggiornamenti) che disciplina l’abbattimento delle barriere architettoniche ti offre la possibilità di usufruire di agevolazioni fiscali e di contributi che abbattono i costi d’acquisto.

Per avere accesso ai contributi deve essere presentata una domanda specifica al proprio Comune, con allegata la seguente documentazione:

  • una breve descrizione delle opere e della spesa prevista;-
  • un certificato medico che attesti la disabilità del richiedente o le patologie connesse alle difficoltà di mobilità;
  • un’autocertificazione in cui indicare, ad esempio, dove si trova l’immobile interessato dall’intervento di installazione dell’ausilio per il superamento delle barriere architettoniche, quali sono le barriere architettoniche che impediscono la mobilità ecc.

L’approvazione del contributo è di pertinenza degli Enti pubblici. Qualora sussistano i requisiti per la richiesta, i contributi coprono una parte della spesa sostenuta secondo la seguente tabella:

Spesa sostenuta Contributo concesso
Fino a 2.582,28 euro 100%
Da 2.582,28 a 12.911,42 euro 2.582,28 euro + 25% spesa eccedente
Da 12.911,42 a 51.645,59 euro 5.164,56 euro + 5% spesa eccedente

La domanda non può essere presentata se l’acquisto e l’installazione dell’ausilio per il superamento delle barriere architettoniche sono già avvenuti. Per maggiori informazioni ti consigliamo comunque di rivolgerti agli uffici addetti del tuo Comune.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.