Prezzi Mini Ascensori per Case e Condomini

Un valido ausilio per la tua indipendenza

Rampe di scale e garage di difficile accesso, possono portare disagi al comfort dell’ambiente domestico. In questi casi una soluzione adeguata potrebbe essere prendere in considerazione di installare un ascensore in casa, ma cosa succede se non ci sono i requisiti strutturali o si hanno problemi di spazio?


Realizziamo miniascensori adattabili ad ogni tipo esigenza e locale.

Quali sono i vantaggi di un miniascensore:

  • Personalizzabile: grazie alla loro tecnologia è possibile personalizzare il mini-ascensore in base a qualsiasi esigenza che il cliente richieda.
  • Uso interno ed esterno: La nostra azienda sviluppa e produce impianti interamente made in Italy, sono studiati per resistere a qualsiasi tipo di agente atmosferico.
  • Abbattimento dei costi: sono macchinari facilmente installabili e quindi caratterizzati da un ridotto costo di manutenzione e montaggio rispetto ad un tradizionale ascensore.
  • Flessibilità di utilizzo: può assolvere anche la funzione di piccolo montacarichi.

Variazione dei prezzi sui miniascensori

Stabilire un prezzo constante dei miniascensori non è possibile, il valore di questi macchinari dipendono da molti fattori. Andiamo ad analizzare quali sono i principali motivi che fanno variare i prezzi dei miniascensori.


Prezzi miniascensori per interno

Sempre più persone che hanno difficoltà motorie di qualsiasi tipo, scelgono di installate nel proprio appartamento un ascensore per cercare di abbattere le barriere architettoniche che gli provocano dei disagi. Quando non è possibile installare un ascensore in casa per vari motivi le scelte ricadono sul miniascensore domestico (home lift). In base alla scelta del materiale e degli spazi il prezzo dei miniascensore cambia. In genere il prezzo di un miniascensore domestico è minore rispetto a quello montato all’esterno di una abitazione.


Prezzi miniascensori per esterno

Al contrario del miniascensore domestico, i prezzi dei miniascensori per esterno son leggermente più alti, perché sono progettati per resistere a qualsiasi tipo di condizione atmosferica. Sicuramente il materiale con cui si dovrà andare a comporre il miniascensore è un fattore di incidenza sul prezzo dei un miniascensore. Su Albatrossnet® potrai scegliere i migliori materiali a disposizione per installare un miniascensore di qualità. Il nostro team di ingegneri vi consiglierà la soluzione più adatta a voi, in base alle vostre esigenze.


Agevolazioni sui prezzi dei miniascensori

Acquistare un miniascensore è diventato sempre più possibili, grazie alle agevolazioni presenti sui prezzi dei miniascensori. Consigliamo comunque sempre di informarsi preventivamente presso gli uffici comunali, perchè la regolamentazione delle agevolazioni sui prezzi dei miniascensori sono in continuo cambiamento quindi, è buona norma, prima di provvedere all’acquisto di un miniascensore di informarsi in maniera specifica sulle norme in atto nell’anno corrente.

Sono state introdotte interessanti agevolazioni sui prezzi dei miniascensori, nel caso in cui ci siano ristrutturazioni abitative, nel caso in cui si voglia installare un impianto per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Sicuramente il più interessante è l’aumento della detrazione IRPEF dal 36% al 50%. I benefici quindi sono molto evidenti, vorrà dire che un impianto sarà pagato esattamente la metà, l’agevolazione è valida fino al 31 dicembre 2016.


Contributi sui prezzi dei miniascensori

In base alla legge n°13/1989 (allo scopo di favorire il superamento o abbattimento della barriere architettoniche), lo stato stanzia dei fondi tramite la regione, allo scopo di agevolare l’acquisto di miniascensori e montascale, per migliorare la qualità della vita delle persone che giornalmente si trovano ad affrontare difficoltà nel superare ostacoli a causa delle loro difficoltà motoria.


Chi ha diritto alle agevolazioni

Hanno diritto alla detrazione IRPEF del 19% sull’intero prezzo del miniascensore che si andrà ad installare nell’abitazione, tutti quei contribuenti che sono rientrati nella categoria di persone disabili, e quindi che possono presentare una minoranza fisica, psichica, difficoltà di apprendimento o di relazionarsi e che quindi porterebbero avere una difficoltà all’integrazione lavorativa, tale da portare uno svantaggio sociale. L’invalidità deve comportare disagi menomazioni permanenti, e per poter godere delle agevolazione sui prezzi dei miniascensori, la difficoltà motoria deve essere dimostrata con una dettagliata documentazione medica appropriata.

Inoltre, hanno diritto alla detrazione sui prezzi dei miniascensori anche quelle persone che hanno fiscalmente a carico un soggetto portatore di handicap. Mentre, per quanto riguarda la detrazione IRPEF del 50%, anche tutte le persone che non presentano handicap possono usfruirne. L’unica restrizione è quella di installare impianti per il sollevamento di persone come montascale, servoscala, ascensori e miniascensori, in un’abitazione (non necessariamente di proprietà) situata in Italia. Inoltre non è necessario avere la residenza nell’immobile in cui viene montato l’impianto, può usufruire della detrazione IRPEF sul prezzo del miniascensore anche chi occupa l’immobile a titolo di locazione o familiare convivente.


Ottenere le detrazioni sui prezzi dei miniascensori

Per avere la possibilità di usufruire della detrazione del 19%, basta solamente conservare tutte le ricevute, relative al pagamento del miniascensore, o qualsiasi altro impianto che ha avuto lo scopo di abbattere le barriere architettoniche nell’ambiente domestico, e portarle in detrazione. La detrazione sui prezzi dei minisacensori si applica totalmente nella dichiarazione dei redditi relativa all’anno in cui si è provveduto al pagamento della spesa.

Invece per godere dei della detrazione del 50% del IRPEF sui prezzi dei miniascensori, bisognerà, come prevede la legge 449/97, effettuare il pagamento esclusibamente tramite bonifico bancario, indicando sulla causale dello stesso “montaggio di un miniascensore/montascale al fine dell’abbattimento delle barriere architettoniche”, in seguito inserire il codice fiscale del beneficiario che dovrà usufruire della detrazione (deve essere anche l’intestatario delle fatture). Infine i dati relativi all’azienda che ha provveduto alla vendita e al montaggio del miniascensore ad esempio: New Albatross s.r.l. Codice Fiscale e P.Iva: 01994630505.


Prezzi miniascensori per condomini

Nel caso in cui si dovesse installare un miniascensore in parti comuni di un edificio condominiale, l’unico soggetto legittimato ad eseguire i lavori e a godere delle agevolazioni è esclusivamente il condominio. La detrazione in questo caso spetta al condominio nel limite della quota a lui imputabile.

Quelle che seguono sono le procedure da seguire:

  • predisporre un’assemblea di condominio, dove deve verificarsi una maggioranza favorevole per far partire i lavori e ripartire le eventuali spese tra i condomini.
  • la ripartizione delle spese dovrà avvenire in base ai millesimi di proprietà predisposta dalla tabella dell’amministratore.
  • la fattura emessa dovrà essere intestata al condominio.
  • il pagamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario da parte del condominio.

A quanto ammonta il contributo

Le legge 13/1989 dice che l’agevolazione sarà pari alle spese effettivamente sostenute fino a 2.582,28€, l’eccedenza di questa cifra godrà di un ulteriore contributo pari al 25%. Per finire i costi che supereranno i 12.911,42€ avranno un ulteriore contributo del 5%

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.